Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
home » NEWS » Attualità
data evento 27/03/2014

La top 10 dei farmaci più venduti al mondo

Il quotidiano inglese The Guardian ha pubblicato la lista dei dieci farmaci più venduti al mondo nel 2013 e che da soli valgono 76 miliardi di dollari (55 miliardi di euro). La lista è stata stilata dalla società di analisi EvaluatePharma/EP Vantage e The Guardian spiega come la maggior parte di tali farmaci siano creati mediante processi biologici piuttosto che essere sintetizzati chimicamente (avendo anche costi più elevati), a differenza di quanto avveniva per i “top ten” del passato. Si tratta per lo più di antireumatici, anticancro e farmaci per le patologie autoimmuni. Al vertice della classifica è l’Humira, antireumatico della società Abbvie che ha incassato 10,659 miliardi di dollari. Al secondo posto c’è l’Enbrel della Pfizer/Amgen, un antireumatico che ha prodotto 8,776 miliardi di dolllari. Seguono il Remicade, della Johnson&Johnson/Merck & Co, sempre antireumatico che ha guadagnato 8,386 miliardi di dollari; la Seretide/Advair della GlaxoSmithKline, un broncodilatatore che ha prodotto 8,251 mld di dollari e il Lantus della Sanofi, farmaco anti-diabete dal valore di 7,592 miliardi. Il sesto, settimo e ottavo posto sono occupati da tre anticancro della Roche, il Rituxan (7,503 miliardi), l’Avastin (6,751 miliardi) e l’Herceptin (6,562 miliardi). La classifica viene chiusa dal Crestor di Astrazeneca per il trattamento dell’ipercolesterolemia, che ha raggiunto quota 5,622 miliardi di dollari e dall’Abilify,di Otsuka Holdings, antipsicotico che ha fatto guadagnare alla sua azienda 5,5 miliardi.

Commenta